Facebook Twitter Gplus LinkedIn YouTube E-mail RSS
Home editoriali Le ultime dal lingotto
formats

Le ultime dal lingotto

Dichiarazione di Marchionne: Per abbattere i costi, la FIAT, ha deciso di produrre in casa… vostra. Verrà prodotta un’auto che costa solo 1000 euro, ma ve la dovete montare da soli: dopo la FIAT IDEA ecco LA FIAT IKEA. Per il montaggio la famiglia Elkann dà il suo “in bocca al Lapo”.

La stampa vaticana commenta l’accordo tra palazzo Chigi e la FIAT

Reductio plano latino maccheronibusque, vulgare, terra terram loquendo:

Postea longa longa longa discutio, qualqunum, dixit: Fiat “FIAT”!. Et “FIAT” facta est… O almenum, accordum FIAT-Tecnicum Governum factum esse. Talis accordum recitabat (plus o minus): “Non lasceremo l’Italia, torneremo a produrre e fare investimenti, ma non ora, produrremo in italia l’export.”. In ecce manieram, Marchionnem, Populo Italico fregabat.

Insomma, “l’accordo” FIAT-Resto del mondo, è come questo articolo: non ci si capisce niente e non si capisce perché sia stato scritto.

Qualcuno, però, ribatte: “perché tenere in casa una produzione di automobili che nessuno usa?”
In Italia si compra straniero, marchi come Audi sguazzano nel mercato Italiano, si pagano il triplo ma almeno durano… sarà vero? Intanto il contadino di Recanati continua a girare con la sua panda 4X4 del 1986…

FIAT fu… poi chiuse, riaprì e richiuse di nuovo… poi si mise a produrre mezzi destinati all’America… ahhh… l’America. In Italia siamo messi talmente male che anche le automobili preferiscono emigrare.

Pin It
 

17 Risposte

  1. paola

    Già!
    anche io mi chiedo perché dobbiamo continuare a tenerci la fabbrica “FIAT” dal momento che gli italiani preferiscono le straniere.
    Ho fatto un piccolo sondaggio tra i miei conoscenti, la maggior parte possiede una autovettura straniera.
    Inoltre, la via dove io abito, è lunga circa 400 mt. ho fatto una passeggiata per vedere quante Fiat erano parcheggiate, sai quante?……la mia “Pandora” (una panda del 2003, ne ho avuto un’altra, dal 1987, rottamata per acquistare quest’ altra)una Punto tamponata di un operaio in cassa integrazione, e una Cinquecento, intermedia, di un vecchietto, che usa la macchina solo per accompagnare la moglie a fare la spesa.
    Quindi, mi domando e dico: ma a che cosa ci serve la Fiat? Vendiamola a una casa straniera, e finalmente potremo comprare auto fabbricate in Italia!

  2. paola

    PS.
    So bene che la Fiat non è “nostra”, ma con tutti i soldi ricevuti e incamerati dallo STATO ITALIANO, mi sento di dire “nostra”

    • il problema forse è il seguente: chi se la comprerebbe la FIAT ?

      • Laura

        Paola ci ha dato una bella idea e quindi anch’io mi sono messa a contare tutte le Fiat che ho trovato parcheggiate nel mio quartiere a casa mia e pure nel parcheggio di dove lavoro.
        Chi se la comprerebbe una Fiat?Salvino più di quanti tu ti immagini…Salvino vieni a dare un’occhiata al mio quatiere e troverai più Fiat di quanto ti immagini….Io ne ho contate circa la metà tra quelle in strada, le altre sono di marchi stranieri e le italiane sono tutte con modelli vecchiotti: molte 500 e 600 qualche Panda, e un solo modello di 500 nuova, Fiat Idea nemmeno l’ombra. Addirittura a volte vedo parcheggiata sotto casa un auto più che storica, una mitica Fiat 128 che avrà almeno 35 anni….Figurati che ha ancora la targa con la scritta ROMA per esteso!!! e la usano pure! infatti non la vedo sempre parcheggiata nello stesso posto. Mi è venuta un’idea!La prox volta che la vedo la fotografo col cellulare così posso dimostrare che esiste! puoi immaginare benissimo che abito in un quartiere popolare e nolto etnico… E con ciò ho detto tutto…

        • Cara Laura, leggo solo ora il tuo commento… quando dicevo “chi se la comprerebbe la FIAT?” intendevo la fabbrica e non l’automobile. Trovo pieno riscontro in ciò che dici, anche a me capita di vederne parecchie di FIAT, soprattutto datate e ancora funzionanti. Mi piace molto l’idea lanciata da te e suggerita da Paola… proviamo a postare foto di FIAT ancora in auge nonostante gli anni e vediamo l’effetto che fa… facendo attenzione alla privacy e che i numeri di targa non siano visibili.

          • Laura

            Ah scusami non avevo capito che intendevi l’industria! be forse può comprarsela qualche gruppo tedesco o americano….io preferirei che se proprio ci toccherà venderla, che rimanga a proprietari europei. Per le targhe veicoli storici, non l’ho scritto ma per me era sottinteso che si debba nascondere la targa. Hai fatto bene a specificarlo, così non ci sono equivoci.

  3. musicalino

    ciao salvatore bello sto sito ciao

    • grazie… speriamo di continuare a sorprendervi e divertirvi… il senso di questo blog è quello di divertire e accogliere proposte dei lettori e pubblicarle. un caro saluto, sal

      • Laura

        Ciao Salvino, ho fatto la foto al veicolo storioo che ti dicevo, la Fiat 128(che poi potrebbe pure essere una 131, si somigliano, non l’ho guardata bene)ieri era di nuovo parcheggiata vicino a casa mia . Come ti dicevo la usano ancora(ha anche una ruota a terra!ma come fa a muoversi???), infatti la trovo parcheggiata in posti diversi. Mi piacerebbe che la foto fosse pubblicata sul tuo blog colegata a questo articolo, visto l’argomento attinente, ho anche nascosto la targa per motivi di privacy. Non sapendo come fare ad allegare l’immagine sul tuo sito, mi sono permessa ti scriverti una mail all’indirizzo che c’è sulla tua home page. Hofatto male?A presto.

        Fiat128AeB-1

        • … hai fatto benissimo, vado alla mail e la pubblico. Abbracci

          • Laura

            Ciao Salvino, grazie per l’attenzione, ho risposto ora alla tua mail. Ma dov’è la foto della Fiat, sempre se l’hai già pubblicata?Io in questa sezione dell’articolo sulla Fiat Ikea, non la vedo…ho guardato anche tra i fotogrammi pubblicati…mi sono rincretinita io o non c’è ancora?O non l’hai messa perchè non ti piace o non piace a qualcuno di voi? per esempio a Claudio Pinna che ha scritto l’articolo???

        • Ciao Laura, ecco la foto che hai scattato, dovrebbe essere una 124.

          • Laura

            Grazie Salvino per aver pubblicato la mia foto!oggi infatti la vedo, ieri mi apre che non ci fosse sotto il mio commento, ma può essere che ho guardato male…ti confemro che è una 124, ho controllato di nuovo ieri sera sul cofano posteriore. Ciao, a presto!ricambio l’abbraccio. 🙂

  4. sei stravagante Saly t v b da gaia in questo articolo molto importante e molto interessante.

Tu devi essere loggato per scrivere un commento

credit
© blog... di scarsa utilità sociale