Facebook Twitter Gplus LinkedIn YouTube E-mail RSS
Home editoriali TV, dal tubo catodico a quello caotico
formats

TV, dal tubo catodico a quello caotico

Pubblicato il 23 giugno 2013, da in editoriali.

Storia-della-TV

Il potere della televisione si può sintetizzare in questo assunto: “la tivù è quello strumento che permette a quelli che non hanno un cavolo da fare, di guardare quelli che non sanno fare un cavolo“. Parliamo della qualità della televisione. Il problema non è se la televisione faccia schifo o meno, il problema è un altro. Il problema è quale televisione? Quella a tubo catodico, tipicamente laica, o quella a tubo cattolico credente e praticante? La qualità dei programmi dipende forse dalla marca del televisore? E’ forse per via dei televisori ultra-piatti che i programmi si sono appiattiti? Ci sono programmi per adulti con televisori al plasma, e programmi per bambini con televisori al Plasmon. La tv spazzatura dilaga a tal punto che il canone tv e la tassa sull’immondizia si pagheranno in un’unica bolletta. Parliamo dei reality, “L’isola dei famosi”: che cosa ha spinto milioni di telespettatori a vedere la Pellegrino in finta pelle di leopardo e Adriano in vera pelle di Pappalardo? “L’isola dei famosi” è l’unica cura dimagrante dove i pazienti per dimagrire invece di pagare sono pagati. Ormai in Italia a parte i pentiti, gli unici che si confessano sono quelli del “Grande Fratello”, in questo caso la penitenza la devono fare gli spettatori, con dieci Ave Maria De Filippi e il rosario con Ora Bonolis. C’è una notizia dell’ultim’ora, Lino Banfi sarà Lorenzo il Magnifico nella nuova serie Rai “Un Medici in famiglia”. Il palinsesto della rete pubblica riconferma “Domenica… in” con migliaia di conduttori e un solo ospite, secondo i rilevamenti Auditel, il programma sta diventando la tv dei vecchietti, infatti la chiameranno “Domenica… INPS”. Insomma, sempre meno giovani davanti al piccolo schermo… o al piccolo scherno?

Pin It
 

Tu devi essere loggato per scrivere un commento

credit
© blog... di scarsa utilità sociale